Commenti alunni

  • Ho avuto difficoltà nei primi momenti in cui cercavo i numeri e mi ha aiutato un compagno di classe F.
    (II media)
  • Mentre formavo i numeri composti il mio cervello capiva tutte le cifre per formarli A.
    (II media)
  • Ho imparato che si può imparare anche divertendosi e che con questa attività ho ripassato senza dover guardare un libro e quindi mi sono divertito imparando. E.
    (II media)
  • Andando avanti, il gioco diventa più facile perché hai capito come funziona. C.
    (II media)
  • Capisco un argomento da sola senza nemmeno farmelo spiegare… non sembra che sto facendo matematica. C.
    (II media)
  • Ho scoperto che con i numeri primi si possono fare tutti i numeri esistenti L.
    (II media)
  • Il gioco è semplicemente geniale. V.
    (II media)
  • Andando avanti, il gioco diventa più difficile per farci imparare dai (livelli) più facili. E visto che diventi più brava allora il gioco diventa più difficile. S.
    (II media)
  • Ho imparato che in ogni livello c'è sempre qualcosa di istruttivo e matematico e anche che fare le scomposizioni non è mai stato così divertente!
    (II media)
  • Ho imparato a scompporre più facilmente i numeri e ad apprezzare di più la matematica G.
    (I media)
  • Ho imparato che la matematica è più divertente F.
    (II media)
  • Molto bello e divertente ma a tratti pure complicato
    (II media)
  • ...
  • Il momento più difficile per me è stato quando ho dovuto formare il 64. Ci ho messo molto per trovare sei cubi con il numero due. A.
    (II media)
  • Ho imparato che attraverso i numeri primi si possono formare altri numeri, anche molto grandi… e che la vanga è la cosa migliore per scavare! A.
    (II media)
  • Il gioco pur essendo fatto molto bene a parer mio è stato molto difficile giocare , questo è un bene perché è un gioco sulla matematica ed è fatto per imparare A.
    (I media)
  • Ho imparato che non tutto quel che è noioso lo sarà per sempre F.
    (I media)
  • Ho imparato a calcolare più facilmente a mente la scomposizione dei numeri in fattori primi G.
    (I media)
  • Con questo gioco per me è molto più facile capire e poi è bello perché ti metti in competizione da sola e così riesci a capire il gioco. C.
    (II media)
  • Ho capito diverse tecniche che non avevo pensato per trovare i numeri che da ora utilizzerò in futuro
    (II media)
  • Nel gioco, dopo circa due settimane ho capito che la cosa importante non è fare i punti ma capire cosa stai facendo. A.
    (II media)
  • Mi è piaciuto molto il videogioco. Non mi è piaciuto quando sono cascata nella buca.
    (IV elementare)
  • Ho migliorato la velocità nel fare i calcoli G.M.
    (I media)
  • Il gioco andando avanti diventa sia facile che difficile perché, anche se i numeri diventano sempre più grandi, una volta che hai capito il meccanismo è più semplice. I.
    (I media)
  • Ho imparato che la matematica dopo tutto non è così noiosa, alla fine
    (II media)
  • Sarebbe bello aggiungere dei livelli pù difficili per rendere il gioco più lungo P.
    (II media)
  • Ho imparato che anche una cosa noiosa e complicata come la matematica può essere divertente M.S.
    (I media)
  • Puoi imparare un pochino anche giocando e non solo facendo le lezioni M.
    (II media)
  • Ho imparato che anche il gioco può essere combinato allo studio G.
    (II media)
  • Magari si possono aggiungere dei mostri che sono dentro il portale che si devono evitare per fare la frazione
    (IV elementare)
  • E' divertente allenarsi con i numeri videogiocando F.
    (II media)
  • Ho imparato a distinguere i numeri primi da quelli composti F.
    (I media)
  • Ho imparato a ragionare da sola per trovare i numeri primi M.
    (II media)
  • Quando ho iniziato non avevo capito tanto bene, ma alla fine è stato pazzesco perché ho imparato tanto
    (IV elementare)
  • Ho migliorato il calcolo mentale della scomposizione che prima eseguivo con carta e penna N.
    (II media)